Pompage

Pompage significa trattamento della fascia. Il termine “fascia” designa una membrana di tessuto connettivo fibroso di protezione di un organo o di un complesso organico. La tecnica del pompage è relativamente semplice. Si effettua in tre tempi:

  1. in un primo tempo si mette in “tensione” il segmento interessato. E’ molto importante capire che per tensione non si intende trazione. Il terapista allunga lentamente, progressivamente, regolarmente. Non va al di là dell’elasticità fisiologica.
  2. il secondo tempo è il periodo di “mantenimento della tensione”. Avrà forme variabili a seconda dello scopo a cui miriamo.
  3. il terzo tempo è il “tempo di ritorno”: in molti pompages è la fase più importante e deve essere più lenta possibile.

Secondo i casi in cui si utilizzano i “pompages” servono a diversi scopi: possono essere impiegati per stimolare la circolazione, possono essere impiegati per ottenere un rilassamento muscolare, possono essere utilizzati a livello articolare per combattere la degenerazione cartilaginea.

 Le sedute vengono eseguite con cadenza di due o massimo tre a settimana per un totale di dieci-quindici sedute.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
SE NON ACCETTI I COOKIE POTRESTI NON VEDERE TUTTI I CONTENUTI DEL SITO
Più informazioni

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Leggi la Privacy Policy e la Cookie Policy

Chiudi